Bandsintown FistBandsintown Text
Search for artists and concerts
Search for artists
Hamburger Menu Icon

L'UOMO DAL FIORE IN BOCCA

Mar 17th 2017 @ Teatro Goldoni Livorno

Livorno, Italy
I Was There
Friday, March 17th, 2017
9:00 PM
Teatro Goldoni Livorno
Livorno, Italy
Di Luigi Pirandello Con Gabriele Lavia, Barbara Alesse, Michele Demaria L’uomo dal fiore in bocca di Pirandello è la scena maestra dell’incomunicabilità, della solitudine che si aggrappa alla banalità dei particolari più piccoli e insignificanti del quotidiano per cercare di rintracciare una superiorità della vita sulla morte. Gabriele Lavia con Michele Demaria e Barbara Alesse prova a trattenerla un altro po’, prima della fine. Dopo Sei personaggi in cerca d’autore, passando per Vita di Galileo di Brecht, Lavia torna al drammaturgo agrigentino che più di ogni altro ha segnato la cultura, e di conseguenza il teatro, del nostro tempo. Il denominatore comune è l’uomo, consapevole del proprio genio, ma anche delle proprie paure e del bisogno di esorcizzarle dietro una qualche forma di maschera, imposta dagli altri e infine accettata, per quieto sopravvivere. Tra l’essere e l’apparire. Una produzione Fondazione Teatro della Toscana e Teatro Stabile di Genova. Trama Nel caffè di una stazione ferroviaria un Pacifico Avventore viene avvicinato da un altro cliente che comincia a parlargli con un’insistenza crescente, ironica e disperata, dimostrando una straordinaria capacità di cogliere fino in fondo i più minuti e all’apparenza insignificanti aspetti della vita quotidiana. Le sue considerazioni amare rivelano terribili verità: l’uomo infatti è in attesa di morire (il “fiore in bocca” è una tumore mortale che gli ha aggredito il labbro superiore). La vicinanza della morte ha reso più lucida in lui la capacità d’indagare il mistero della vita per penetrarne l’essenza: gli ha conferito, insomma, una sorta di chiaroveggenza grazie alla quale individuare aspetti dell’esistenza che agli altri uomini, che non vivono la vita con il suo stesso distacco, sono incomprensibili. Il Pacifico Avventore, infatti, è un uomo come tanti, a cui la monotonia e la banalità di tutti i giorni hanno appannato la mente.