Bandsintown
get app
Sign Up
Log In
Sign Up
Log In

Phone icon
Get App
Artists & VenuesPromotersHelp
PrivacyTerms
The Gentlemen's Agreement Tickets, Tour Dates and Concerts
The Gentlemen's Agreement Tickets, Tour Dates and Concerts

The Gentlemen's AgreementVerified

1,134 Followers
Never miss another The Gentlemen's Agreement concert. Get alerts about tour announcements, concert tickets, and shows near you with a free Bandsintown account.
Follow

About The Gentlemen's Agreement

“The Gentlemen’s Agreement” è un progetto che nasce a Napoli nell’Agosto del 2006. Le prime idee portano a sonorità "Speed Country" ed alla auto-produzione di due Ep (“The Gentlemen’s Agreement” 2006 e “Cow” 2007) grazie ai quali il gruppo comincia la propria attività live, si fa conoscere nel panorama underground di riviste e fanzine, ma, soprattutto, entra in contatto con l’etichetta indipendente partenopea “Materia Principale”. Nel Marzo 2008 la band è pronta per registrare il primo full lenght dal titolo "Let Me Be a Child" prodotto da Materia Principale, distribuito dalla Family Affair e registrato da Massimo D'Avanzo totalmente in acustico con l’ausilio della "Little farm Orchestra" (una divertente ensamble di fiati, rumori vari, pernacchie, banjo, harmonium e fisarmoniche). Un disco che rispecchia lo Speed country degli esordi, misto a venature folk e manouche. Il mastering del disco è stato effettuato a Brooklyn da Alan Douches (Ben folds five, Sufjan Stevens, Langhorne Slim), mentre l’artwork è stato realizzato dal giovane artista napoletano Roberto Amoroso. Nel 2009 il gruppo realizza il suo primo video “Blonde Country Girl” trasmesso dalle principali emittenti televisive (Mtv, All Music, Matchbox, Deejay Tv). Il tour promozionale del disco "Let me be a child" porta la band ad esibirsi in tutta Italia ed anche all’estero (Francia). Nel 2010 comincia la pre-produzione del secondo lavoro discografico “Carcarà”. Un disco che segna una rielaborazione del linguaggio stilistico del gruppo ed, al tempo stesso, una notevole maturazione in fase di composizione ed arrangiamento. Le sonorità del gruppo si aprono a nuove influenze quali il Son Cubano anni ’50/’60 , i ritmi africani, il Samba, la Bossa Nova, il tropicalismo. Registrato tutto in acustico all’ITALY SOUND LAB, dal fonico Alfonso La Verghetta, Il mastering è stato realizzato da Massimo Pone alla Godfather Studio di Napoli, tutto su nastro e nella maniera più analogica possibile. L’artwork ed il video “Let Free Your Fun”, sono stati realizzati da Alessandro Rak (autore del pluripremiato film d’animazione “l’Arte della Felicità”), mentre l’Ufficio stampa è stato affidato a “Goddfellas”. Intanto la band continua ad esibirsi dal vivo ed il tour di Carcarà sarà coronato da una esibizione allo Sziget Festival. Marzo del 2013 vede l’uscita di un EP (“Da…da…da Quando ci sei tu”) registrato totalmente in presa diretta da Stefano Manca, ingegnere del suono e proprietario del gigantesco Sud Est Studio (Guagnano, Lecce). Questa volta la band batte i sentieri dell'Erotic Swing, un miscuglio di "vecchia canzone carosoniana" e "Cicciolina sound"...tutto cantato in Italiano. Per il singolo viene realizzato anche un videoclip scritto e girato da Giovanni Iavarone. L’EP è stato la colonna sonora dello spettacolo “Dignità Autonome di Prostituzione” di Luciano Melchionna, per le rappresentazioni tenute al Teatro Bellini di Napoli, al Teatro Ambra Jovinelli di Roma e al Teatro Paisiello di Lecce. Agosto 2014: il gruppo registra il quarto album “Apocalypse Town”, utilizzando una forma alternativa e sostenibile di finanziamento per le registrazioni (anche questa volta al Sud Est Studio di Guagnano) e per la pre-produzione (un appartamento nel quale comporre, suonare e vivere nel Lanificio 25 di Napoli). Questa alternativa è stata il baratto. Esplorando ancora una volta nuove sonorità, il gruppo ha narrato, utilizzando ancora il cantato in italiano, la storia di una scelta coraggiosa: l’abbandono del sistema fabbrica/città. Autocostruendosi un campionario di strumenti rumorosi hanno dato vita ad un particolare mix PSYCHO/INDUSTRIAL/SAMBA. L’uscita del disco è prevista per il 9 Aprile 2014 per l’etichetta Subcava Sonora, con Sfera Cubica come ufficio stampa e ASAP ARTS come agenzia booking, scegliendo di dissociarsi dal sistema SIAE entrando a far parte del circuito Creative Commons.
Show More
Genres:
Cantautorato In Lingua Napoletana
Band Members:
Il Gibbone, Gomez ;, Raffaele Giglio ;

No upcoming shows
Send a request to The Gentlemen's Agreement to play in your city
Request a Show

Bandsintown Merch

Circle Hat
$25.0 USD
Live Collage Sweatshirt
$45.0 USD
Rainbow T-Shirt
$30.0 USD
Circle Beanie
$20.0 USD

About The Gentlemen's Agreement

“The Gentlemen’s Agreement” è un progetto che nasce a Napoli nell’Agosto del 2006. Le prime idee portano a sonorità "Speed Country" ed alla auto-produzione di due Ep (“The Gentlemen’s Agreement” 2006 e “Cow” 2007) grazie ai quali il gruppo comincia la propria attività live, si fa conoscere nel panorama underground di riviste e fanzine, ma, soprattutto, entra in contatto con l’etichetta indipendente partenopea “Materia Principale”. Nel Marzo 2008 la band è pronta per registrare il primo full lenght dal titolo "Let Me Be a Child" prodotto da Materia Principale, distribuito dalla Family Affair e registrato da Massimo D'Avanzo totalmente in acustico con l’ausilio della "Little farm Orchestra" (una divertente ensamble di fiati, rumori vari, pernacchie, banjo, harmonium e fisarmoniche). Un disco che rispecchia lo Speed country degli esordi, misto a venature folk e manouche. Il mastering del disco è stato effettuato a Brooklyn da Alan Douches (Ben folds five, Sufjan Stevens, Langhorne Slim), mentre l’artwork è stato realizzato dal giovane artista napoletano Roberto Amoroso. Nel 2009 il gruppo realizza il suo primo video “Blonde Country Girl” trasmesso dalle principali emittenti televisive (Mtv, All Music, Matchbox, Deejay Tv). Il tour promozionale del disco "Let me be a child" porta la band ad esibirsi in tutta Italia ed anche all’estero (Francia). Nel 2010 comincia la pre-produzione del secondo lavoro discografico “Carcarà”. Un disco che segna una rielaborazione del linguaggio stilistico del gruppo ed, al tempo stesso, una notevole maturazione in fase di composizione ed arrangiamento. Le sonorità del gruppo si aprono a nuove influenze quali il Son Cubano anni ’50/’60 , i ritmi africani, il Samba, la Bossa Nova, il tropicalismo. Registrato tutto in acustico all’ITALY SOUND LAB, dal fonico Alfonso La Verghetta, Il mastering è stato realizzato da Massimo Pone alla Godfather Studio di Napoli, tutto su nastro e nella maniera più analogica possibile. L’artwork ed il video “Let Free Your Fun”, sono stati realizzati da Alessandro Rak (autore del pluripremiato film d’animazione “l’Arte della Felicità”), mentre l’Ufficio stampa è stato affidato a “Goddfellas”. Intanto la band continua ad esibirsi dal vivo ed il tour di Carcarà sarà coronato da una esibizione allo Sziget Festival. Marzo del 2013 vede l’uscita di un EP (“Da…da…da Quando ci sei tu”) registrato totalmente in presa diretta da Stefano Manca, ingegnere del suono e proprietario del gigantesco Sud Est Studio (Guagnano, Lecce). Questa volta la band batte i sentieri dell'Erotic Swing, un miscuglio di "vecchia canzone carosoniana" e "Cicciolina sound"...tutto cantato in Italiano. Per il singolo viene realizzato anche un videoclip scritto e girato da Giovanni Iavarone. L’EP è stato la colonna sonora dello spettacolo “Dignità Autonome di Prostituzione” di Luciano Melchionna, per le rappresentazioni tenute al Teatro Bellini di Napoli, al Teatro Ambra Jovinelli di Roma e al Teatro Paisiello di Lecce. Agosto 2014: il gruppo registra il quarto album “Apocalypse Town”, utilizzando una forma alternativa e sostenibile di finanziamento per le registrazioni (anche questa volta al Sud Est Studio di Guagnano) e per la pre-produzione (un appartamento nel quale comporre, suonare e vivere nel Lanificio 25 di Napoli). Questa alternativa è stata il baratto. Esplorando ancora una volta nuove sonorità, il gruppo ha narrato, utilizzando ancora il cantato in italiano, la storia di una scelta coraggiosa: l’abbandono del sistema fabbrica/città. Autocostruendosi un campionario di strumenti rumorosi hanno dato vita ad un particolare mix PSYCHO/INDUSTRIAL/SAMBA. L’uscita del disco è prevista per il 9 Aprile 2014 per l’etichetta Subcava Sonora, con Sfera Cubica come ufficio stampa e ASAP ARTS come agenzia booking, scegliendo di dissociarsi dal sistema SIAE entrando a far parte del circuito Creative Commons.
Show More
Genres:
Cantautorato In Lingua Napoletana
Band Members:
Il Gibbone, Gomez ;, Raffaele Giglio ;

Get the full experience with the Bandsintown app.
arrow