Bandsintown Logo
Friday, October 13th, 2017
7:00 PM
PRIMA NAZIONALE ‘Maybe we can be friends…maybe’ The Basement parla delle barricate che i giovani costruiscono attorno a sé, ma parla anche di abbassare le armi e ritrovare un po’ di pace. Quattro danzatori accompagnati da due musicisti del gruppo rock La Corneille si affrontano in palcoscenico come in un ring passando con disinvoltura da un genere coreografico all’altro: contact improvisation, danza acrobatica e capoeira. Intorno a loro mura alte come barricate e porte chiuse. Tentano di scappare dalla prigione che si sono costruiti, all’inizio cercando conforto negli altri attraverso il contatto della danza. Ma ben presto iniziano a scontrarsi, i gesti si fanno concitati e violenti, il ritmo cresce mentre il volume della musica aumenta. Un lavoro di teatrodanza di grande impatto che prende sul serio il mondo emotivo degli adolescenti, parlando per catturare letteralmente il pubblico. Coreografia: Wies Merkx Danzatori: Reut Aviran, Blazej Jasinski, Wannes De Porre, Josephine van Rheenen Musica ed esecuzione dal vivo: Guy Corneille, Ruben van Asselt (La Corneille) Produzione: Theater Strahl Berlin e De Dansers Utrecht – 2015 Con il sostegno di: fonds darstellende künste – 3-year concept grant – e FONDS PODIUM KUNSTEN Durata: 70’ | Età consigliata: dai 13 anni. Ridotto giovani per under 20 e scuole di danza. I BIGLIETTI SU QUESTO SITO SONO ACQUISTABILI FINO ALLE ORE 17.00 DEL GIORNO DELL'EVENTO.